FRAGOROSO SILENZIO

venerdì 14 dicembre 2018

JOLANDA GEMINI E...IL SECONDO NATALE SENZA DI LEI






Cara Jolanda,
mi sembra quasi di poter sentire, là fuori, i tuoi passi che vanno in cerca di rami di pino, per fare le tue bellissime composizioni natalizie, che poi mettevi con orgoglio sulla tavola a Natale e che regalavi anche a me... Un rumore che non mi appartiene, che non sentirò mai più. 
Non potrò tornare nella nostra casa, in mezzo a una vita indaffarata e fermarmi da te e raccontarti e ...raccontarci.
Ricordi i pomeriggi passati fuori casa? Le serate tranquille, dove il tempo volava e ci obbligavamo ad andare a dormire? Una vita serena, nessuna aspirazione esagerata,i figli, il lavoro,i mariti. Ripercorro quei momenti con la memoria ogni giorno, mi torna in mente il tuo sorriso rassicurante, la tua soluzione sempre pronta per i nostri problemi, com'eravamo! Ogni mio pensiero era anche tuo, ogni tuo gesto era anche mio. Poi la grande tragedia di Niki... tu sempre lì a raccogliere le mie lacrime, la mia disperazione. Eravamo collegate nell'anima!
In questi ultimi dieci anni, molte cose erano cambiate per me, ma tu riuscivi a plasmarti intorno ai miei cambiamenti, ai miei bassi(e che bassi!) ma tu  riuscivi a darmi la mano con discrezione e  tanto amore! 
L'ultimo anno poi, è stato l'anno in cui i nostri ruoli si erano invertiti, e spero che io sia riuscita, anche se di poco, ad alleviare le tue sofferenze.
Ormai passo la mia intera giornata a pensare e vagare con la mia mente. 
Così ora è più difficile ridere, è più difficile vivere. 
Il peso che ho sul cuore, a volte mi impedisce di respirare, e vive in me un senso di grande sconfitta. So cosa stai pensando ora... Mi sembra di vederti a scuotere la testa ...
Sai tutti noi fatichiamo, anche Saretta e Silvia e poi Lucio...Lucio è inconsolabile, anche se non lo da mai a vedere, cura la cappella con tanto di quell'Amore che a volte mi commuove.
Si avvicina anche questo Natale e tu sai quanto sia stato difficile l'anno scorso e quanto lo sarà quest'anno...in questi corpi colpiti, feriti, martoriati, l'assenza tua e di Niki urla forte! La presenza di vita nella totale immobilità,l'illusione di una vita che ormai non c'è più...

 Aiutaci ad andare avanti...

Il 24 e il 25 Dicembre a Celano e ad Avezzano saranno affissi questi manifesti:


JOLANDA GEMINI

"Volessero gli Dei, mio triste cuore, che il Destino avesse un senso!
Volesse il Destino che gli Dei lo avessero!"
Straziante il nostro Natale, certi ricordi bastano a profumare un’anima per sempre, ma la tua assenza si taglia, mancano di te le piccole grandi cose che rendevano speciale ogni ricorrenza, ogni momento!
Guardaci, proteggici come hai fatto qui, aiutaci a sopravvivere a tutto questo!
Ci sono attimi in cui basta il ricordo, o anche meno, per scivolare fuori dal mondo ed essere di nuovo insieme

“Resta amica accanto a me

L’amore, muore, disciolto in lacrime ma noi…

Io e te

Lo stesso pensiero!

Io e te

Il tuo e il mio respiro!

Amica, cerca me!

E, ti ricorderai

Del morbillo e le cazzate, fra di noi!

Amica è bello, Amica è tutto

E’ l’eternità!

Io e te lo stesso pensiero!”
Buon Natale Sister, ovunque tu sia
Con Amore  Ornella




6 commenti:

  1. Mi unisco al tuo pensiero.
    Saluti a presto.

    RispondiElimina
  2. Cara Ornella, sai è sempre difficile dire delle parole in questi casi, il silenzio forse fa meglio, io ti posso dire che la vita continua e le lo sa e gli piacerebbe vederti serena!!!
    Ciao e buon fine settimana con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
  3. andreina ghionna14 dicembre 2018 15:03

    Indimenticabile Jolanda <3
    Tanto grande è la mancanza perchè tanto grande è stato ed è l'Amore fra di voi. Un'immensità.
    Buon Natale anche a Lei fra le stelle, a Niki e a chi troppo presto è volato via <3

    RispondiElimina