FRAGOROSO SILENZIO

mercoledì 15 aprile 2009

Il governatore Chiodi.............



08:45 Il governatore Chiodi: "Non ci sono rischi di mafia" http://www.repubblica.it/
Rischio infiltrazioni mafiose sulla ricostruzione in Abruzzo? "Si sta facendo un pò troppo can-can su quello che è solo un rischio, si sta dando un'immagine negativa per la regione, ma oggi la mafia non esiste, è solo un rischio potenziale, perchè tagliare il ramo dove siamo seduti?.
Lo ha detto il presidente della Regione Abruzzo, Gianni Chiodi, intervenendo in collegamento telefonico a Rai news24.
"Oggi non ci sono mafie all'opera in regione, solo parlarne - conclude - si compromette la nostra immagine, il turismo, la nostra gente, la nostra serenità".
Ora io dico: ma può un amministratore comunale di lunghissimo corso dire queste cose così, senza riflettere sulle diverse notizie date dai giornali in tempi lontani dal terremoto?
Ma dove è vissuto Chiodi in questi mesi,anni? Cos’è….si sveglierà fra qualche anno e verrà a dirci:sapete in Abruzzo c’è la mafia?Beata incoscienza e beata sete politica..a tutti i costi!!!!!
La risposta è: no, non può. Ma poi ti assale il dubbio…..e allora vado a leggere un po’ di cose scritte e dette a voce alta …….

http://www.site.it/
di Angelo Venti
Il “Caso di Tagliacozzo” è tornato alla ribalta a causa di due interrogazioni parlamentari sui rischi di infiltrazioni mafiose in Abruzzo.
La prima è stata firmata dal senatore Di Lello (già membro del pool antimafia di Falcone e Borsellino) e da De Petris e Lusi. La seconda è stata presentata alla Camera dagli on. Fasciani, Acerbo e altri 9 deputati.
Nelle due interrogazioni si punta l’attenzione anche sulla società Alba d’oro che ha realizzato una struttura ricettiva a Tagliacozzo, già finita in cronaca nazionale a causa di una indagine dell’antimafia di Palermo: SITe.it se ne è occupato nel numero 7 del marzo 2006 di Site.it/marsica:
e ancora..............
Le mani sull’Abruzzo interno
Lettera aperta dell’on. Pina Fasciani: Tenete gli occhi aperti
Un pezzo di Sicilia tra i monti incontaminati d’Abruzzo: gas, villaggi turistici ed energia
Una bomba ecologica alle porte di Avezzano: Zucchero, amianto, politica, affari e rifiuti
La travagliata storia del centro commerciale di Celano: Shopping global center della Marsica.
Il mistero delle cinque Siralto: Celano e il Centro turistico Village resort
Enti locali contro le mafie: Avviso pubblico a Luco
La Torcia al plasma e i fatti di Luco
I due termovalorizzatori di Avezzano e l’impianto di Collarmele: Il Fucino invaso dalle biomasse.
Fonti di energia rinnovabili. Celano: spuntano le VCC.

Allora ,mi fermo qui caro Chiodi…e la mia preoccupazione è quella di tanti cittadini che “tremano” è il caso di dirlo anche di fronte a queste infiltrazioni,connivenze…..
E' cronaca di oggi................
La mafia? «È la prima azienda italiana»
Novanta miliardi di fatturato annuo, pari al 7% del PIl. L'allarme in un rapporto di Confesercenti
Riporto uno stralcio dell'articolo……….
«COLLUSIONE PARTECIPATA» - In «Sos impresa» si sottolinea anche il continuo sviluppo dell'area della cosiddetta «collusione partecipata» che investe anche la grande impresa italiana, soprattutto quella impegnata nei grandi lavori pubblici, che a volte preferisce venire a patti con la mafia piuttosto che denunciarne i ricatti. «Si tratta - si legge nel rapporto presentato dal presidente di Confesercenti, Marco Venturi - per lo più di grandi aziende che scendono a patti per "quieto vivere", quasi a sottoscrivere una polizza preventiva, perché la connivenza rende più forti rispetto alla concorrenza, perché per stare dentro certi mercati bisogna fare così, o semplicemente perché è più conveniente».
Corriere della sera 15 aprile
Io non ho le conoscenze giuste per trattare questo argomento, ma per me lo fanno esperti e professionisti…e mi sembra lo facciano con chiarezza e scrupolo……
Ora vorrei solo dire: benedetto Chiodi….cerca di aprire gli occhi e non mistificare la realtà…non cominciare a ridere sempre anche tu …come …..non ne possiamo più di sorrisi ebeti….nè di storie costruite per chi vi crede a prescindere!
L’Abruzzo oggi ha bisogno di verità e di operosità onesta….
Ha bisogno di ricostruire un tessuto sociale funzionale ad una comunità che si riconosca nel suo territorio,nella sua storia,nella sua cultura….
Non voglio continuare a urlare contro gli abusi edilizi che si stanno scoprendo ora…sarà la Magistratura ad indagare ……lo spero!
"La mafia è una dittatura, può togliere le vite, limitare le libertà cancellare le dignità agli uomini: i popoli che cadono sotto le dittature si ribellano per liberarsi". Lo ha detto il presidente della Camera, Gianfranco Fini, intervenendo al 'Parlamento della legalità' a Bagheria………..”
Forse senza accorgersi ha citato una celebre frase di John Fitzgerald Kennedy: "Non chiedetevi che cosa lo Stato può fare per voi, ma cosa potete fare voi per lo Stato……
E’ facile parlare…………difficile mettere in pratica i buoni propositi!!!!!!!!!!
Sempre vigili

17 commenti:

  1. A questo aggiungiamo le parole di Saviano ed il quadro é completo. Bisogna vigilare invece eccome!

    RispondiElimina
  2. Sì,sempre vigili....senza dimenticare cosa è successo mesi fà...il nome :O.Del Turco & C....
    quanta rabbia....a volte affossa la speranza...e non è giusto....ma ci hanno portato a questi livelli e da tanto.
    Ciao

    RispondiElimina
  3. Cara Upupa,
    quadro perfetto!!
    Perchè ho parlato di un Comitato di cittadini che sieda ai tavoli di concertazione??
    Qui ci vorrebbe: un Chiodi che schiacci il Chiodi?????
    Un bacio
    Ornella

    Sapete dov'è ora UPUPA???
    Nei campi dei terremotati a portare libri ai bambini e dopo incontrerà la Gelmini!!!!!
    (potete solo immaginare cosa scriverà domani.....???????)

    RispondiElimina
  4. Stavo pensando a quanto ti appassioni la politica e lo trovo lodevole, perché in un certo senso è continuare a credere che lottando si possano cambiare le cose... Tutto sommato, sei un'idealista!

    RispondiElimina
  5. Caro Rock...non ho citato Saviano perchè ho una mia idea....che deve ancora concretizzarsi.....e spero in modo diverso da come è ora.....

    RispondiElimina
  6. caro lucagel1.....ho una rabbia!!!!!!!

    RispondiElimina
  7. cara Marina.........avessi un pò di anni di meno!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  8. .per TMO.......fosse stato per me ..Chiodi ...rimaneva in una ferramenta!!!!!!!

    RispondiElimina
  9. Cara Guernica...facessero tutti come te!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  10. MAFIA: traffico d'armi,traffico di stupefacenti, traffico di profughi clandestini, gioco d'azzardo,prostituzione, sequestri di persona, racket delle estorsioni (pizzo), appalti truccati,frodi agricole ai danni della UE ,usura, abusivismo edilizio,traffico dei rifiuti, voto di scambio.
    Ribellarsi alla mafia per liberarsi? Si,certo,sempre!

    In Sicilia la mafia colpisce i servitori dello Stato che lo Stato non è riuscito a proteggere (Giovanni Falcone)

    Prossimamente ovunque!

    P.S.Poichè scrivi cose interessanti, ti ho aggiunta tra i miei blog preferiti, spero non ti dispiaccia

    Ciao
    Rosa

    RispondiElimina
  11. In Italia ormai si nega anche l'evidenza. E guai ai guastafeste che cercano di mantenersi vigili.
    Ciao

    RispondiElimina
  12. Ops, dimenticavo...la vignetta di Angese è bellissima

    RispondiElimina
  13. PS: ti ho linkato da me senza chiedertelo prima, spero non ti dispiaccia.

    RispondiElimina
  14. PER ROSA E EFESTO....NE SONO ONRATA!!GRAZIE
    IO NON MOLLO!!!!!!!!!!!!!!CIAO

    RispondiElimina
  15. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  16. A tutto questo marciume possiamo aggiungere che E' ORA CHE CHI HA SBAGLIATO PAGHI E PAGHI VERAMENTE!!Devono pagare tutti quei "palazzinari del cazzo" Le grandi Multinazionali(Impregilo in testa) che si accaparrano i soldi dello stato(nostri)di finte ricostruzioni nel nulla,nella sabbia,nei ciottoli ,nelle rive di un fiume-e cosi' noi paghiamo una,due tre e + e + volte-Con le tasse,con gli aiuti materiali e con cio' che lo stato stanziera' e via via-mentre chi è colpevole non paga mai-Insomma la stessa cosa successa a tante grandi aziende statali,passate al privato che ci ha lucrato sopra,e poi una volta svuotate,hanno anche il barbaro coraggio di chiedere"Aiuti allo stato" che poi siamo sempre tutti noi e che continuiamo a pagare sempre piu ' e piu' volte insieme a tantissime persone che in casi come questo ci rimettono la cosa piu cara,la vita-ecco perchè personalmente dei tanti faccendieri,dei tanti Industriali o pseudo tali io fare un gran falo'-ormai L'Italia è un'intero corpo d'armata ,potremmo dire che viviamo a mafiopoli,non è qualunquismo è solo prendere atto della realta'-forse un pizzico di cinismo,ma contro questi maiali si puo' non esserlo?Passano sopra i cadaveri della gente in giacca blu d'ordinanza e cerone da palcoscenico in viso(Anna miskappa docet...ma anch'io piu' volte l'ho visto con i miei occhi)
    se ti ribelli fanno pure la morale-Non se ne puo' piu,non possono essere sempre i piu' deboli a rimmetterci,porca paletta!!!

    RispondiElimina