FRAGOROSO SILENZIO

domenica 5 febbraio 2012

Avezzano, la mia città...














Questa è casa mia....

il giardino, l'ingresso e la strada ...









Questo il video girato in città....





Sempre vigili

15 commenti:

  1. Scusa...non ho capito... ma da te ha nevicato?

    RispondiElimina
  2. Ho sentito dei tanti problemi che le nevicate hanno creato ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...per l'ennesima volta siamo bloccati e isolati!!!!!!!!!!!!!!!

      Elimina
  3. Ehh però! Siete messi bene anche voi :) Da me oltre la neve stamattina c'era -17 e si prevede per domani la stessa cosa :)
    L'unica mia contentezza e speranza è che si congeli la capoccia alla Bossi Family.

    Lorenzo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...non ci facciamo mancare nulla!!!!!!!!!!!!magari accadesse quel congelamento!!!!!!!!!!!!!

      Elimina
  4. Ho sentito, siete quasi isolati, mi dispiace...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...non quasi,ISOLATI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

      Elimina
  5. Per un bel video non poteva mancare una colonna sonora così appropriata.
    Spero di no ma credo che le vostre difficoltà ad Avezzano siano maggiori di quelle nostre qui a Roma.

    RispondiElimina
  6. UPUPA CIAO.
    Che brutto !1vedere tante città isolate per via della neve . Certo che non vi fate mancare niente , non basta l'alluvione ,anche qui con i morti . Ho detto la frase : Non vi fate mancare niente: Tanto per scherzare e nel senso buono , per che io che abito a Caserta la neve anche se scende qualche centimetro , dopo un po esce sempre il sole e scioglie tutto . Anche adesso fa un freddino, ma è spuntato un bel sole . CIAO LINA .

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Lina...c'è un freddo!!!!!!!!!!!!

      Elimina
  7. La neve è un fenomeno atmosferico che può presentarsi copioso e duraturo e tutto ciò rientra in quanto offre madre natura. Il guaio siamo noi umani che non siamo più capaci di fronteggiare un evento naturale eccezionale facendo sì che diventi un emergenza. Le alluvioni venivano anche un tempo, ma non c'erano case dappertutto e non si chiudevano i fossi. Le zone industriali erano in un luogo e non come oggi, dieci zone industriali "deserte" in un piccolo luogo. Quando nevicava, le persone spalavano davanti alla loro porta, aiutavano il vicino anziano e chi aveva il trattore, con il giusto contributo, andava a pulire le strade. Una volta, spargevano anche il sale...oggi invece, le persone sono lasciate al caso, il sale non lo comprano perchè i comuni non hanno un pettacchino e prima di avvisare chi attrezzato per pulire, fanno mille calcoli per sapere quanto tardi lo andranno a pagare poco e male... Nel Frattempo, i nostri malsani governanti, continuano a costarci uguale e a tempo perso, litigano con la protezione civile colpevole di sbagliare le previsioni (con tutto quello che ci costa in questo paese la protezione civile)...mi viene in mente il sig Bertolaso e i suo amichetti...tanto difeso oggi da Alemanno... che tristezza vedere l'Italia lasciata in balia agli eventi atmosferici...in compenso abbiamo i giornalisti, che non hanno niente di meglio da fare, che ogni 10 minuti alla radio ci dicono le temperature massime e minime raggiunte... che grande servizio al paese...

    ciao upupa e spero che tutti noi cittadini riusciamo a liberarci in fretta dai mucchi...non di neve, ma di mele marce...

    ciao

    giordan

    RispondiElimina
  8. ...che il signor Bert...ha mandato a morte 309 persone solo all'Aquila..non interessa AL CRETINO DI TURNO....per questo lo facciamo santo??????????????? e PER I FUNERALI DI STATO DI QUESTE VITTIME ORA C'è UN'INDAGINE PER FRODE E TRUFFA PER LE BARE??????? SEMPRE IL SIGNOR BERET....MA LA GENTE QUANDO LA SMETTE????????????????????

    RispondiElimina
  9. oh mamma mia!!!! non ho parole

    RispondiElimina