FRAGOROSO SILENZIO

domenica 8 gennaio 2012

Mala tempora currunt...








“Quella della separazione tra politica e potere al tempo della globalizzazione è infatti una delle più efficaci intuizioni di Bauman. Non esiste più la possibilità di ricorrere alle rivoluzioni,poiché non vi sono simboli di potere da abbattere. Il potere è slittato di livello, si è sottratto al controllo dei cittadini: qui sta il nucleo fondamentale della crisi della democrazia. Il riferimento d’obbligo è alla discussione tra democrazia e rappresentanza, già sollevato da Rousseau nel XVIII secolo. Votiamo per governi, per rappresentanti politici che non hanno più il potere di fare, né di prendere decisioni adeguate. Perché il potere è altrove.(...)
L’unica speranza è nella coscienza individuale, nel rispetto di sé e degli altri. Uguali e diversi all’interno di una società complessa...”

Da: “Il buio del postmoderno” di Bauman.

Spes, ultima dea...ma dov’è la coscienza individuale?
Un ben nutrito esercito di millantatori, corrotti e corruttori,furfanti e sbruffoni hanno fatto come Attila...hanno saccheggiato l’Italia piegandola e umiliandola agli occhi del mondo e lo hanno fatto con il bene placido dei giornali e TV...
Ora che i politici hanno ceduto il passo ai “tecnici” (per modo di dire!) non sanno più che fare e allora si schierano con chi ha fatto il lavoro sporco...parlano, parlano, dicono non si sa cosa mostrando ancora una volta di non avere né idee né progetti...ma restano lì e noi ci siamo accollati altri da pagare profumatamente e non sono pochi!!!
Di certo Monti,quella faccia un po’ così,come chi guarda dall’alto e non comprende, come chi fa finta di ascoltare ma sa già cosa dire e fare, ora ci vende il blitz a Cortina, promettendone altri...Forse vuol far dimenticare che dall’oggi al domani è stata fatta una riforma delle pensioni e non un taglio netto ai costi della politica e delle amministrazioni che dissanguano le casse dello stato...ma io ricordo...
Poteva fare di più, di meglio, di costruttivo per il paese.
La verità è che tutti hanno sprecato il nostro denaro per interessi personali e hanno distrutto l’informazione,la giustizia, la scuola, la sanità, la cultura,il futuro... E mi sembra che le cose non cambino, tecnici o no!!!!!!!
Nelle mie tasche ci ha messo le mani il governo, ora “Quella faccia un pò così” dice che ce le mettono gli evasori...
Chi altro c’è che ce le vuole mettere??????????
Tanto non è rimasto nulla!!!!!!!!!!!
Visto che:
Benzina record a oltre 1,80 euro al litro;

Inflazione al 2,8%;

Spread Btp/Bund a oltre 500 punti;

Disoccupazione giovanile al 30,1%;
I lavoratori che perderanno il posto di lavoro sono un numero irripetibile, aumenti di gas, luce, giornali, autostrade, che pesano sui cittadini...
Che mi rimane?
Spes, ultima dea...

Sempre vigili

15 commenti:

  1. Per dare quiete alla mia inca......a quotidiana cerco di distrarmi con dei post molto leggeri ma questo non mi risolve la situazione economica.
    Perché vedi, a proposito di "non tagli netti ai costi della politica", l'inps ha scritto una lettera indirizzata a mia moglie - 83 anni invalida 100% con accompagno - con la quale mi comunica che a partire dal dicembre scorso ha tagliato di 22 euro la sua pensione sociale che era di 262 mensili, non solo ma con effetto retroattivo cioè anche per gli anni 2009 e 2010. Affermano di aver sbagliato IN ECCESSO!!! e vogliono anche l'arretrato in 574 euro però rateizzato. Pensa un po! Noi due non possediamo alcun altro reddito, neppure la casa dove abitiamo che è stata messa in vendita, e la mia pensione è al di sotto dei 1000 euro. Che faccio? Vado a Montecitorio a sputare in faccia a qualcuno?
    Scusa il mio sfogo personale. Dovevo parlare del tuo post che la dice tutta su come stanno andando le cose qui in Italia.
    Un caro saluto,
    aldo.

    RispondiElimina
  2. Sempre vigili, fino a quando?

    RispondiElimina
  3. Anche la speranza viene a mancare. Bisogna che il popolo si svegli e cambia questa maledetta società.
    Saluti a presto.

    RispondiElimina
  4. In effetti, come già temevo, c'é in questo momento una caduta di tensione sociale.

    RispondiElimina
  5. è tutto li
    nella frase del Che.

    RispondiElimina
  6. Caro monticiano...forse abbiamo toccato il fondo!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  7. Cara Gianna...vigili con rabbia!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  8. Caro cavaliere...io non capisco come mai gli italiani si fanno fare di tutto senza battere ciglio!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  9. Caro Adriano...sarà preludio di qualcosa di più grave???????????

    RispondiElimina
  10. Caro Ernest...purtroppo si dorme!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  11. Ciao Upupa e buona serata. Come Ernest, dico che tutto il senso della tua riflessione, sta in quella frase del Che. Ed aggiungo, a proposito del Monti, nel quale ho riconosciuto un "valido antagonista" che "... quella faccia un po così..." che tu hai segnalato, è quella propria del "potere che è slittato di livello" e che, oggi, è sfuggito al controllo della politica (ed a noi) e sta governando il mondo a modo suo. Anche minando la Democrazia. Non dimentichiamo i "trascorsi" di Monti perché solo ricordando gli stessi, capiremo ciò che oggi sta accadendo. E' un brutto momento e se il popolo non difenderà quel residuo di dignità insita in ogni essere umano... la vedo brutta.

    RispondiElimina
  12. Caro Carlo..hai ragione da vendere!!!!!!!!!!!!!
    Carlo volevo dirti che ho difficoltà a commentare al tuo blog...illuminami!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  13. Carlo...RISOLTO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  14. Un grandissimo PRESIDENTE !!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  15. Hai ragione carissimo!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina