FRAGOROSO SILENZIO

domenica 10 maggio 2009

Signor Presidente....mi ascolta?




“Se esiti a farti avanti,temendo che il respiro dell’esistenza spenga la tua fiammella,resterai per sempre seduto nel retroscena mentre il mondo va avanti” ( Hajjar Gibran,Il ritorno del Profeta).


Tutti insieme per rompere questo delittuoso silenzio..un silenzio pesante come un macigno….


Questo è il testo della lettera che domani spedirò...
L'iniziativa è stata presa da http://mariarosetta.blogspot.com/
Fate tutti come me.....vediamo se riusciamo a rompere questo muro!
l'indirizzo preciso è:

Al Presidente della Repubblica Italiana
On.le Dott. Giorgio Napolitano
Palazzo del Quirinale
00187 ROMA


Onorevole Presidente,
Sono una cittadina italiana, che crede fermamante nei valori della Giustizia, della Libertà e dei Diritti Umani.

La Costituzione della Repubblica Italiana Le riconosce, non solo le funzioni di Capo dello Stato, ma anche quelle di Presidente del Consiglio Superiore della Magistratura.
A Lei quindi mi rivolgo , per sottoporLe un caso di ingiustizia perpetrata ai danni di un giovane ragazzo, Niki Aprile Gatti.

Niki aveva solo ventisei anni. Da un anno e mezzo viveva a San Marino dove lavorava come informatico per un gruppo di aziende oggetto di un' inchiesta per truffa telefonica e frode informatica da parte del Magistrato fiorentino Paolo Canessa.
Le Società incriminate sono la Oscorp Spa, Orange, OT&T e TMS, tutte residenti a San Marino, la Fly Net di Piero Mancini, Presidente dell'Arezzo Calcio, ed altre Società con sede a Londra.

Niki era incensurato, non aveva mai avuto problemi con la Giustizia; arrestato per la prima volta, viene immediatamente portato nel carcere di sicurezza di Sollicciano in regime di Custodia Cautelare.

Per ipotesi di reato e truffa informatica vengono arrestate diciotto persone, però solo Niki finisce in quel carcere duro
Il 23 giugno 2008, Niki viene interrogato dai Pm e, manifesta da subito l’intenzione di dire tutto quello che sa.
Il giorno successivo, viene trovato morto, impiccato durante l'ora d'aria, in bagno.
L’ipotesi è di suicidio, eppure siamo in tanti a sostenere che Niki non si è suicidato.

E’ molto strano che un ragazzo di appena 26 anni, incriminato solo per truffa informatica, intenzionato fra l’altro a collaborare con la Giustizia, decida di compiere questo gesto insano
L’ipotesi del suicidio, a mio modesto avviso, non regge per i motivi che vado ad elencarLe:

• Nel verbale si legge la testimonianza di un Agente secondo cui, lui e Niki, alle ore 10:00 del 24 Giugno stavano parlando del processo. Ma l'Autopsia riporta il momento del decesso proprio alle 10:00 del 24 Giugno.

• Nell'autopsia si legge che l' impiccagione è avvenuta con dei lacci e dei jeans tagliati. Niki pesava 92 Kg, come potevano dei semplici lacci sostenere il suo peso? Nel bagno, inoltre, non c'è altezza sufficiente fra i jeans appesi e il pavimento.

• Inoltre, non Le pare strano Onorevole Presidente, che in un carcere di sicurezza, un detenuto possa essere in possesso di lacci?

• Infine la madre di Niki, osservando attentamente le foto di suo figlio senza vita ha constatato che questi indossava il pigiama.

• Non Le sembra strano che un giovane detenuto esca in pigiama durante l'ora d'aria?

Tutte queste motivazioni ed altre prove che la signora Ornella Gemini, madre di Niki, è in grado di produrre, dovrebbero essere sufficienti ad evitare l'archiviazione del caso.

La prego ci aiuti a trovare la verità e a rendere giustizia a Niki.
Ci aiuti a non fare archiviare il Giudizio che è aperto presso il Tribunale di Firenze, faccia in modo che vengano espletate delle indagini serie, tali da far emergere tutto quello che è accaduto all’interno di quel carcere il 24 Giugno.

La famiglia di Niki ha il diritto di conoscere la verità, ha il diritto che venga fatta giustizia, ha il diritto che venga restituito l’onore alla memoria del proprio figlio.

Le faccio presente inoltre, che in data 20 aprile 2009 è stata fatta anche un’interrogazione Parlamentare dall’Onorevole Anna Paola Concia del Partito Democratico al Ministero di giustizia e le indico i riferimenti:

Dati di presentazione dell'atto
Legislatura: 16
Seduta di annuncio: 162 del 20/04/2009

Firmatari
Primo firmatario: CONCIA ANNA PAOLA
Gruppo: PARTITO DEMOCRATICO

Data firma: 20/04/2009

Commissione assegnataria
Commissione: II COMMISSIONE (GIUSTIZIA) Destinatari

Ministero destinatario:
MINISTERO DELLA GIUSTIZIA

E siamo in attesa della Risposta del Ministro.


Onorevole Presidente, il silenzio che in questi mesi ha circondato la vicenda è tremendamente sconfortante. Sono convinta che il Suo intervento sia doveroso, in quanto Capo dello Stato, e indiscutibile, in quanto uomo.
Non ci deluda.


Con Osservanza
Firma

Allego fotocopia documento di identità...


---------------------------------------------------------------------------------------
"Nasceranno da noi
Uomini migliori.
La generazione
Che dovrà venire
Sarà migliore…
Senza paura
E senza troppo riflettere
I nostri nipoti
si daranno la mano…......."


Signor Presidente perché aspettare la nuova generazione per darsi la mano..?
Aspettiamo di stringere la sua!!!!!!

29 commenti:

  1. Grazie Upupa!!
    Sei preziosissima come sempre!!
    Un bacio
    Ornella

    RispondiElimina
  2. Il Comitato Verità e Giustizia per
    Niki Aprile Gatti

    R I N G R A Z I A
    per l'adesione all'iniziativa davvero importante
    e preghiamo tutti i lettori del blog, ad aderire e a spedire la lettera, in quanto offre maggiore forza alla Interrogazione Parlamentare ed alla indagine
    del Ministero di Giustizia.
    Vi ringraziamo anticipatamente.

    Il Comitato Verità e Giustizia per
    Niki Aprile Gatti

    RispondiElimina
  3. Seguo la vicenda di Ornella e suo figlio in silenzio. Leggo i suoi accorati appelli e le sue battaglie nel blog dell'incarcerato. Perchè non mi sono mai rivolta direttamente a te Ornella? E lo faccio qui in un terreno neutrale, fuori dal tuo blog? Perchè quando entro nel tuo blog resto annientata. Ho due figli anch'io e 'percepisco' il tuo dolore fin nelle ossa. Mi sembra di entrare in un santuario in cui non ho alcun diritto ad entrare. E poi non avrei parole copnsolatorie da offrirti, semplicemente perchè non esistono. Posso solo inchinarmi alla tua determinazione e alla tua sete di giustizia. Questa storia fa acqua da tutte le parti e anche un idiota lo vedrebbe. Mi accodo e partecipo alle iniziative atte a far luce sulla morte irreale di un ragazzo. Fosse anche solo perchè potrebbe succedere a qualunque 'nostro' ragazzo.
    Mi sembra di aver capito che hai altri figli, cerca di essere serena per loro e infondere in loro, nonostante tutto , l'ottimismo per la vita. Se il senso di frustrazione che ci portiamo addosso per tutto ciò che sta succendo in italia lo passiamo anche a loro, questa gente l'avrà vinta per sempre. Ciao Ornella. Ciao anche a te upupa, scusa se ho usato il tuo blog, che peraltro è bello!

    RispondiElimina
  4. .di niente Aleph...sempre benvenuto!

    RispondiElimina
  5. Grazie Aleph
    ho un altro figlio, ma ogni figlio è unico...oggi poi.....
    Grazie di tutto e per la lettera
    Un bacio
    Ornella

    RispondiElimina
  6. SEI UNA DONNA BUONA E GENEROSA: TI FA ONORE.

    RispondiElimina
  7. Grazie Upupa, speriamo che siano numerose le adesioni.
    Non possiamo rimanere immobili, aspettanto che tutto si compia.
    Dobbiamo lottare tutti insieme, con tutte le nostre forze, affinchè venga restituito l'onore alla memoria di Niki.

    P.S.Ho aggiunto di allegare una copia del documento d'identità ( grazie, mi era sfuggita)

    Ti abbraccio
    Rosa

    RispondiElimina
  8. grazie a te Rosa!
    Marina....aiutare gli altri è "umano"...un saluto

    RispondiElimina
  9. Ho fiducia anche io nei giovani e nel futuro, spero si rivoltino le cose e che gli stolti diventino una minoranza.

    Ne abbiamo bisogno, ne abbiamo la necessità se vogliamo invertire la rotta.


    Un abbraccio

    RispondiElimina
  10. Speriamo che l'adesione sia numerosa.

    Buona settimana cara Upupa!:)

    RispondiElimina
  11. caro Giordan....speriamo di invertirla questa rotta!

    RispondiElimina
  12. Gurnica...speriamo sia una settimana "fruttuosa" anche per te!

    RispondiElimina
  13. Ora lo mettiamo anche noi l'appello. Ciao

    RispondiElimina
  14. Stamattina spedirò la lettera al Presidente.

    RispondiElimina
  15. UPUPA
    Grazie dei saluti che mi hai lasciato nei commenti.
    Come mi mi mancate voi del del blog , sono ancora senza la linea ..Spero che presto possa tornare tra voi .
    Ora mi trovo a casa di Rosy che mi ha ceduto il computer per un pò e ne approfitto per salutare tutte le amiche che mi hanno lasciato un saluto.
    Grazie di cuore....
    UN AFFETTUOSO SALUTO...LINA

    RispondiElimina
  16. Testo, immagini e il messaggio che sono venuto per l'anima. Congratulazioni per il tuo blog.
    http://translate.google.com/translate?js=n&prev=_t&hl=ro&ie=UTF-8&u=www.geaninacodita.blogspot.com&sl=ro&tl=it&history_state0=

    RispondiElimina
  17. Benvenuta Geanina Codita!
    ti aspetto!

    RispondiElimina
  18. Upupa
    Ho messo questo appello nel mio blog ..Ovvero invito a visitare il tuo x far leggere il post per l'appello che fai al nostro presidente Napolitano, sperando che qualcosa succede e che possa portare alla verità sulla tragica morte di Niki Brava !!Stiamo vicino ad Ornella ....
    UN CARO SALUTO A TE
    LINA

    RispondiElimina
  19. Tutti uniti per Ornella. E speriamo che tutto questo possa far crescere questa voglia di verità. Ma spiragli di luce iniziano ad esserci.

    RispondiElimina
  20. Un rinquoro da Paul Gatti e dal suo cane, Delano.

    RispondiElimina
  21. Forza UPUPA che stiamo ricoprendo il Quirinale di lettere!!

    RispondiElimina
  22. grazie a tutti! Niki ne sarà felice..."sentirà" tutto questo affettto!

    RispondiElimina
  23. to come every time you feel the need, you're welcome!

    RispondiElimina
  24. Vieni nel mio blog dei premi?

    RispondiElimina
  25. If you are looking for the ultimate bitcoin exchange service, then you should use YoBit.

    RispondiElimina