FRAGOROSO SILENZIO

mercoledì 18 marzo 2009

VERGOGNA ITALIA.......Pensate che abbiano sbagliato indirizzo.......



Le foto......parlano.....


Non hanno sbagliato indirizzo…sono andati nella casa della cultura….per dimostrare il potere…la forza delle Leggi….Decreti… tutto ciò che vigliaccamente deliberano….ma non dovevano arrestare un pericoloso latitante…..dovevano solo scoraggiare,picchiare,denunciare, ragazzi che manifestavano per le loro idee…per un mondo migliore….ma …per chi ha il potere…le idee non devono e non possono essere diverse…
I giovani non devono pensare,devono obbedire!

"Tensione e scontri all'Università di Roma La Sapienza quando gli studenti che avevano dato vita al corteo interno hanno tentato di uscire fuori dalla città universitaria cercando di forzare il cordone di poliziotti e carabinieri. Le forze dell'ordine li hanno caricati respingendoli all'interno dell'Ateneo, i ragazzi hanno risposto lanciando alcune scarpe ( da Repubblica.it)"....e non con bottiglie come detto dal telegiornale di Rai Uno.....bugiardi.....

"Sciopero in Onda, libertà in movimento".
"l'Onda è tornata ed è ancora più arrabbiata".
Questi gli slogan gridati dai ragazzi......

Sarebbero decine i contusi fra gli studenti dopo le cariche della polizia alla Sapienza................

"Siamo stati aggrediti a freddo. Abbiamo tentato di uscire dalla parte di via Regina Elena ma senza nemmeno forzare un celerino ha preso subito a pugni in faccia uno studente e poi siamo stati di nuovo caricati". Lo dice uno degli studenti dei Collettivi.
Difficile fare un bilancio, come spiegano i ragazzi, "perchè se ne trovano ad ogni angolo della città universitaria". Uno di loro, Emanuele, mostra ai cronisti i segni delle manganellate ricevute a piazzale Aldo Moro: "mi hanno colpito con il manganello girato dalla parte del manico - spiega il ragazzo - che è quella che fa più male".

"Le cariche contro gli studenti effettuate oggi dalla polizia all'Università di Roma rappresentano un gesto sbagliato, ingiusto e inaccettabile contro il quale protesto con forza. Si tratta del primo frutto avvelenato del protocollo sui cortei voluto dal sindaco di Roma, ............. Chiediamo ora a tutte le forze politiche di ritirare quella firma perché non è in questo modo illiberale e repressivo che si può gestire l'ordine pubblico nella capitale d'Italia". Lo dichiara in una nota Paolo Ferrero.

E adesso........
Ciò che è accaduto oggi è la dimostrazione pratica del regime instaurato nel nostro paese,un vero e proprio regime ….che annulla la libertà di pensiero,di parola ,di associazione,di manifestazione….e la Costituzione…?Vogliono annullarla…per legittimare le loro malvagità……
I ben pensanti ,politici,che hanno sempre attaccato i giovani,con arroganza e presunzione ,denunciando in loro mancanza di idee,di valori,di progettualità….reprimono ,e con forza, ogni loro tentativo di innovazione,di riflessione,costruzione ……

I giovani non devono pensare,devono obbedire!
QUESTO IL LORO PENSIERO!!!!!!!!!
Dove vogliono arrivare? Non hanno alcun ritegno…attaccano i nostri giovani, tentano di distruggere,riducendoli al silenzio,i “luoghi” della cultura… intimoriscono chi vuole dimostrare….imbavagliano l’informazione…riducono i media a trasmettere demenziali programmi…e continuano con le loro false verità…..
Quando riusciremo a gridare il nostro dissenso e a riprenderci la democrazia?
Attaccare i ragazzi dell’onda…è un abuso di potere immenso….picchiarli un delitto !
La libertà di pensiero è un principio su cui si basa la democrazia..inviolabile!
E…loro sistematicamente lo ignorano……
Cari politici...l'arte della politica non è per voi....siete solo dei mestieranti pericolosi!

PS.19 marzo,09 ......
il Super Nano da circo....Brunetta....
ha tuonato..i ragazzi dell'Onda sono guerriglieri!
ma vergognati!
torna nel tuo ambiente naturale.....il circo...ed è un'offesa al circo!!!!!!!!!!!

20 commenti:

  1. Upupa, l'umanità mi fa schifo, schifo, schifo.
    Sapessi cosa mi è successo oggi a scuola ad un GLH: la stronzissima preside mentre io dicevo delle cose mi ha detto che io sono "filosofa" ma che loro volevano il parere dei tecnici.
    ed io me ne sono andata e poi sono stata male. Non ne posso più. Sono esacerbata nell'anima. Il problema delle mie figlie mi espone continuamente ale miserie del mondo e alle fragilità del sistema.
    Marina

    RispondiElimina
  2. Cara Upupa,
    L'Italia deve trovare il coraggio di sollevarsi e urlare URLARE : BASTA CON LA VIOLENZA!!! SUI NOSTRI FIGLI POI ....
    E pensare che questo marcio sistema obsoleto lo paghiamo noi!! Ritorniamo alle ronde ai lager ... la piazza e le carceri .... Vedrai che la Fame che verrà sarà la miccia che farà esplodere tutto ..... sono i corsi e i ricorsi storici. Repressione-fame-violenza-Poteri Forti ..
    E' purtroppo un film già visto...
    MA LASCIATE IN PACE I RAGAZZI!!!!!!!!!!!
    (Io non posso piu' neanche vedere le loro divise....)
    Ornella Gemini

    RispondiElimina
  3. cara marina...io mi vergogno profondamente....il potere ha voluto presidi...che non capiscono niente di scuola....solo per affossare la scuola...
    sono con te...perchè chi soffre di questa situazione è chi nella scuola ci crede...
    un abbraccio

    RispondiElimina
  4. lasciare in pace i ragazzi....quello che vogliono è distruggerli.....vergogna!!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  5. Con il tuo resoconto della giornata dell'Ateneo di Roma mi sono tornati in mente miei tempi di Università nei lontani anni '70. Anni di lotte e di sacrifici per poter migliorare questa società. Spero che l'Onda travolga come uno tsunami la pestilenza che sta dikagando.
    Un saluto

    RispondiElimina
  6. bravo catone!!!!!!!che l'onda li travolga!!!!!1

    RispondiElimina
  7. E lo so bene! Ma io continuo a pensare :)

    RispondiElimina
  8. Guernica...c'è molto da pensare!!!

    RispondiElimina
  9. Come ho già commentato in altri post che parlavamo di questa vergogna io ne sono stato particolarmente colpito in quanto nonno della figlia ventenne di mio figlio studentessa della facoltà di Lettere dell'Università La Sapienza, presente alla manifestazione pur non essendo guerrigliera, terrorista,indottrinata ecc. brunetto facci un favore togliti dalle scatole.

    RispondiElimina
  10. bravo monticiano.....e chi ce lo toglie dai piedi?

    RispondiElimina
  11. Triste, molto triste upupa. Ho assistito al tg quest'ennesima vergogna e avvaloro la tesi di Ornella, flusso e riflusso...

    RispondiElimina
  12. C'è stato un assalto a chi vuole che la cultura non sia un privilegio di pochi.

    Spero solamente che l'onda li travolga tutti!

    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  13. La cultura, il libero pensiero e la voce fuori dal coro sono tutte cose che fanno paura... Non hanno sbagliato indirizzo purtroppo....

    RispondiElimina
  14. grazie... spero con voi che le cose cambino

    RispondiElimina
  15. stato totalitario????
    sono rientrato da circa 2 ore da un periodo di spostamenti fisici
    ci sono sempre
    un caro abbraccio
    saba

    RispondiElimina
  16. Tanto da non dormirci sopra per davvero!

    RispondiElimina
  17. Guarda che lo Stato di diritto ormai non c'è più da un pezzo.....se solo quelli che pestano con i manganelli se ne accorgessero...se vedessero e capissero che sono manovrati,che picchiano persone come loro,gesti ignobili tra formiche manovrate dal potere...
    Ciao

    RispondiElimina
  18. UPUPA
    Non sono più giovanissima.
    Ma ti posso assicurare che non credo più che in avvenire le cose posso cambiare .
    Ricordo che 50 anni fà mio padre con altri duecento operai aderirono allo sciopero
    per le precarie condizioni sul lavoro , andarono a protestare sotto la prefettura .
    I primi furono presi ( compreso mio padre) li portati in questura ed uno ad uno vennero picchiati ...mio padre pur essendo giovanissimo tornò a casa con 4 denti mancanti e con molti lividi ..
    Essendo lui uno di sinistra ma convinto! dichiarava ai 7 venti le sue tendenze comuniste .
    Fatto stà che ogni volta che si rivolgeva all'ufficio di collocamento un lavoro qualsiasi gli rispondevano:

    E vieni a chiederlo a noi? fattelo dare dai comunisti.
    Come vedi ancora oggi le cose continuano ad andare avanti così.

    Però riguardo al Ministro Brunetta devo confessarti che pur essendomi antipatico
    almeno vuole portare un pò di legalità
    intervenendo efficacemente sui mali delle amministrazioni pubbliche; per questo l’iniziativa , pur con tutti i suoi difetti, merita un pò di rispetto.
    Anche perché questi non sono obiettivi né di destra né di sinistra: attuarli è un dovere costituzionale essenziale per qualsiasi governo della Repubblica..
    Scusa se mi sono espressa male , sono autodidatta ...

    TI SALUTO LINA

    RispondiElimina
  19. .....UN ABBRACCIO A TUTTI..

    RispondiElimina