FRAGOROSO SILENZIO

mercoledì 8 agosto 2012

Gelmini e l'eccesso di democrazia...







“ L’indignazione è sempre la premessa,ma occorre un seguito:la ribellione”  
di Luciana Castellina

E allora iniziamo questa ribellione perché non se ne può più!
 Io continuo a dire che siamo in un paese a dir poco strano...
Un paese dove:
viene istituzionalmente sancito che una vetrina di una banca vale più della vita umana;
  un “folle puttaniere” ha governato per oltre dieci anni dicendo che tutto andava bene mentre la “crisi” già mordeva il sedere a tanti italiani;
 cacciato il folle e la sua corte si accetta il Prof che fa capire chiaramente che il Parlamento non ha poi quell’importanza che noi “semplici” cittadini gli attribuiamo;
 il Prof rinuncia alle “vacanze” per fare il giro dell’Europa a vendere l’immagine di un Italia offesa,umiliata per un “eccesso di democrazia”come ha dichiarato la Gelmini ospite di Omnibus...
La “signora” ha criticato i sindacati che, fomentando gli scioperi e portando in piazza “gente incazzata”, non hanno permesso al governo di fare quelle riforme necessarie al paese...
Peccato che la “signora” abbia  dimenticato che gli unici interessi del governo di cui ha fatto parte erano le leggi salva capo ...capo rincorso da tribunali che tentavano di incriminarlo...
Peccato che quell’”eccesso di democrazia” abbia  permesso alla signora di essere nominata ministro della pubblica istruzione...
Peccato, sempre per quell’eccesso di democrazia ,che la signora possa essere  andata in Calabria a superare l’esame di Stato...
Peccato che così democraticamente le sia stato permesso di completare la sua opera prima:la distruzione della scuola pubblica e dell’università...
 Le parole dell’ex ministro Gelmini, sono un’offesa a chi sa cos’è la DEMOCRAZIA e che per questa lotta,scrive,discute,lavora!
Che strano questo paese ...e strani i suoi abitanti!
Sempre vigili



3 commenti:

  1. Strani i "suoi abitanti", Upupa. Quelli sono veramente strani perché, soprattutto, non sanno cosa significhi democrazia. Se la sono trovata, l'hanno usata e abusata. Alla fine, qualcuno sta attentando alla stessa e, i "suoi abitanti", neanche si rendono conto che cosa significhi.

    Comunque oggi sappiamo, senza più alcuna ombra di dubbio, quale fine perseguono questi signori della destra. Anche se pochi, noi siamo vigili. Anche se pochi, come lo furono i partigiani, "loro" non passeranno.

    Ciao Upupa, buona serata.

    RispondiElimina
  2. Caro Carlo...ci sveglieremo ?????????????????? Me lo auguro!!!!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  3. Il tour per il Viaggio all'interno del Tunnel Gelmini è sempre aperto..


    discinti saluti.

    RispondiElimina