FRAGOROSO SILENZIO

sabato 31 gennaio 2009

Dove vogliamo andare.....ci vuole coraggio


...A proposito di Niki.....
..."I" non sono daccordo con niente..."I" contesto a tutti i costi perchè ci credo..Loro, i giornalisti di trasmissioni "importanti"che si sentono al di sopra di ogni inciucio, di ogni intrigo di palazzo..e forse proprio perchè si sentono così..anche loro perdono di vista una cosa importantissima:essere vicini alla gente!Non so cosa occorre fare per avvicinare questi DEI..scrivere una lettera? Fatto...Inviare mail..ne sono arrivate a decina di migliaia!Pubblicare via Internet il disappunto per la giustizia ingiusta:fatto!!!!Andare in televisione?Fatto...Avvicinarli con una lettera a mano?Fatto!!!!Ma gli DEI vivono nell'Olimpo...e che Olimpo!!!!!!E' inutile citare Cavour....quando sono i primi loro a non fare "notizia" pro gente comune, al di fuori della scaletta ben studiata,ben incazzata,ben condivisa anche da chi non è daccordo...Scendete dall'Olimpo,camminate accanto alla gente e preoccupatevi di chi vi accompagna in questo percorso!Suggerite Voi cosa dobbiamo inventarci per far in modo che tutti,ma proprio tutti,si interessino alla storia di Niki....Cosa deve fare un semplice cittadino per avere chiarezza? a chi deve rivolgersi?..Nel nostro paese non c'è più strada o sentiero che porti alla chiarezza... Siamo arrivati alla più cupa indifferenza.. Non vi indignate? E’ inutile accusare Di Pietro perché grida che "il silenzio è mafioso".. Non c’è da indignarsi…è la verità !
Indignamoci perché De Magistris deve andare a rispondere a quattro politici,già indagati da lui, che non hanno dignità…politici che non vuole nessuno,ma che sembrano incollati a quelle poltrone dorate…Politici che diventano investigatori…Tutto diventa il contrario di tutto….Politici
che non hanno il minimo senso della legalità…..
Indignamoci per le bugie che raccontano con quel loro modo di far credere ciò che non è..
Indignamoci per le leggi che sono il loro lascia passare per la truffa,per l’impunità…
Indignamoci per il senso di impotenza e di insicurezza che viviamo noi gente comune tutti i giorni….
L’Italia, per la funzionalità della giustizia, si trova al 150 posto nel mondo…è inutile dire quali paesi la accompagnano in questo posto in classifica….paesi che noi chiamiamo “ in via di sviluppo”…..
Indignamoci perché non possiamo più dire quello che pensiamo…..Pertini,in questa situazione politica,che di politica non ha niente, avrebbe mandato tutti a casa…..La piazza ha il diritto di protestare e di attaccare anche le più alte Istituzioni se queste non adempiono al proprio dovere!
Indignamoci per le immagini che i mezzi di comunicazione ( i politici..perchè sono sempre loro)
mandano in onda per fomentare la Xenofobia…..per i sorprusi delle forze dell’ordine….e per tanto altro che dobbiamo sopportare…ma grazie ad internet abbiamo ancora VOCE….

PER NIKI.......PER LA GIUSTIZIA
...Importante!!!!!!!!!!!!

Il Sit- si terrà l'11 Febbraio 2009 a Roma (mercoledì)in Piazza Montecitorio dalle ore 11,00 alle ore 16,00.

7 commenti:

  1. Sono indignato quanto te. Proprio ieri hanno bruciato vivo un Indiano, ecco il frutto delle poltiche di questo governo, dei mezzi di informazione che ci fanno credere al pericolo dell'"uomo nero". Mentre in realtà il nostro carnefice è il vicino di casa, il datore di lavoro che ti fa lavorare senza protezioni e muori, le mafie che uccidono chi parla, quelli che uccidono perchè non parlano, il conoscente che stupra la donna, le forze dell'ordine che ti uccidono perchè sono un pochino nervose...

    Meno male che c'è internet, perchè la stampa e tv non sono più libere da tempo. Prima era solo Berlusconi che limitava la libertà di stampa, ora sono proprio tutti.

    ps Sono contento per il sit in. Finalmente dal virtuale al reale!

    RispondiElimina
  2. Quanto è vero quello che hai scritto....
    Ci stanno istigando a una lotta fra poveri, siamo tornati al tempo che i bianchi lottano contro i neri...(avete visto ieri sera Migrati su rai 3 ??) CHE VERGOGNA
    Ma io non credo che ci stiamo rendendo davvero conto di quello che stà accadendo (cioè io si, ho perso un figlio e nessuno si "degna" di dirmi come e perchè.... come se io non esistessi, Istituzioni-TV-Giornalisti- Politici e Di Pietro è tra loro, sò di qualcuno che ha girato l'e-mail anche a lui ed il blog...) Secondo me siamo ad un punto di svolta (la crisi economica aggraverà ulteriormente questo stato di cose e allora o ci uccideremo tra di noi, tutti, o ci sarà davvero la RIBELLIONE e finalmente ci riprenderemo l'Italia perchè adesso non è neanche Congo , con tutto il rispetto di tale Stato) Troppe Morti, troppe Ingiustizie, troppi Abusi di Potere , troppi "Giochi Sporchi", e l'errore piu' grande lo commette chi si sente "fuori" al "riparo" NESSUNO E' AL RIPARO (avete visto il caso di MIMANDA RAI 3 di qualla donna il cui marito stava tornando dal lavoro in Autostrada??) sembra una Piovra.....
    Basta con i tanti ormai casi ....scendiamo in Piazza... Venite al Sit-in è un inizio ...(per me è tantissimo!!)
    Ma chi mi ridarà mio figlio?????
    Ornella

    RispondiElimina
  3. caro incarcerato ..spero tanto in questo sit in.......

    RispondiElimina
  4. Ornella è straziante leggerti...

    RispondiElimina
  5. Già, lo dico con molta amarezza ma stiamo vivendo in una fogna! Le avete viste le iene-ridens che sono i governanti? Sghignazzano alle nostre spalle ma soprattutto a quelle di chi li ha votati ed io non sono fra questi.
    Farò del tutto per essere con voi mercoledì 11/2 al sit-in per Niki.

    RispondiElimina
  6. ...caro monticiano...come li hai descritti bene i nostri governanti!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  7. Ti hanno ringraziato in tanti ma voglio farlo anch'io; GRAZIE UPUPA!

    RispondiElimina