FRAGOROSO SILENZIO

domenica 3 luglio 2016

Io prendo il Maalox






Io prendo il Maalox .
Il primo Maalox l’ho preso quando è stata approvata la Legge170/2015 e poi non l’ho abbandonato più.
E come potrei? Il dolor di stomaco è perenne.
Ho insegnato un anno intero,ho imparato tanto dai miei alunni,ho cercato di aiutarli, di consolarli, di farli ridere quando ne avevano bisogno.  Senza strumenti, senza LIM, senza fotocopie, senza niente; abbiamo lavorato insieme procedendo con impegno e costanza.
Ho comprato pennarelli per la lavagna,e spesso li hanno comprati anche gli alunni, ho portato da casa libri, fotocopie, materiale di ogni genere. Ho corretto 50 compiti ogni 15 giorni, senza contare quelli quotidiani,ho preparato lezioni,più complesse e meno complesse, ho cercato di semplificare,personalizzare per aiutare tutti, perchè ciascuno avesse il meritato successo.
Ho ricevuto sistematicamente i genitori di 75 alunni  e ho lavorato con loro per dare il meglio agli alunni, per farli sentire sempre adeguati,sempre protagonisti.
Sì, prendo il Maalox per le tante stupidaggini che i manigoldi hanno messo in campo nella scuola, lo prendo perché il dolore non passa anzi aumenta ascoltando le persone che si affollano per ottenere il bonus.
Prendo il Maalox perché mi  vogliono valutare non per quello che faccio in classe e per come lo faccio,ma per quante ore ho dedicato alle commissioni,per quanti corsi ho frequentato,per quante carte ho riempito!
Prendo il Maalox perché lo stomaco fa capriole e si accartoccia quando sento di programmazioni eccellenti ( copia e incolla su Internet) mai  svolte, corsi dai titoli impronunciabili e non di risultati ottenuti dagli alunni. Avete coperto la scuola di vergogna e continuate a mettere i docenti l’uno contro l’altro, a introdurre criteri contrari alla libertà di insegnamento, a indebolire il concetto di collaborazione /cooperazione che è alla base della scuola. Non è questo il modo di valutare i docenti perché, per esempio, io non ho avuto il tempo né la voglia di prepararmi le credenziali ad hoc per soddisfare la vostra bramosia di dire tu sì, tu no!!!!!!!!!
IO ho lavorato e questo dovrebbe bastare. Come ho lavorato? Questo lo devi sapere tu che sei a capo dell’Istituto, tu che dovresti  dedicare tempo nelle classi per verificare il lavoro. Io non ho tempo di pensare a come documentare gli abbracci degli alunni, i ringraziamenti dei genitori,perché devo studiare le strategie più opportune per far superare quel problema ad un alunno, o fargli recuperare qualche difficoltà senza farlo sentire meno…
Allora sapete cervelloni che vi dico…
Io mi tengo il Maalox, voi tenetevi pure il Bonus…tanto il caffè non lo posso prendere!

 Sempre vigili






2 commenti:

  1. Cara Iolanda, ammiro sempre il tuo spirito umoristico, certo che voi insegnanti ne dovete avere tanta pazienza, prima di tutto con gli scolari, e poi ce lo stato che non esiste !!! pensa sempre ha questi maledetti tagli, dove veramente non è possibile tagliare ancora, dove potrebbero farlo, li non lo fanno, il perché è chiaro sono cose che taglierebbero ha loro. Ciao e buon inizio della settimana cara amica, con un abbraccio e un sorriso:)
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. Upupa, cosa ti aspetti da gente che della politica ha fatto un mestiere e quindi pretende di governare un Paese intero? Questo è il "nuovo mondo" che stanno pianificando e nel quale dovranno vivere le future generazioni Lo stanno decidendo loro, individui che non conoscono la quotidianità della maggior parte della gente e che vivono una realtà lontana anni luce dalla nostra. A me questi non indignano più... piuttosto, mi fa "accartocciare lo stomaco" una massa di individui indifferenti, ai quali sembra non stia minimamente a cuore la dignità calpestata da sti farabutti che governano. In Francia, per una riforma del lavoro simile a quella scodellata dal bimbominchia, hanno fatto una rivoluzione. Giovani e meno giovani, tutti ad alzare barricate... e non a parole, barricate vere, scontri di piazza, scioperi ad oltranza, occupazioni, senza aspettare che i sindacati dessero l'OK.... qua da noi, hanno fottuto lo Statuto dei Lavoratori e nessuno ha mosso un dito (come la riforma delle pensioni, come quella delle pubbliche amministrazioni, come quella della scuola... e come tante altre porcate che ci hanno fatto bere!)

    Ciao Upupa

    RispondiElimina