FRAGOROSO SILENZIO

domenica 20 marzo 2011

I discorsi della Guerra e la Guerra dei discorsi





«La carestia, la peste e la guerra» - scrive Voltaire, «sono i tre ingredienti più famosi di questo mondo [...] Questi due regali (carestia e peste) ci vengono dalla Provvidenza», la guerra, dalle lotte di religione e dalle stolte pretese dinastiche dei principi.

Stralcio di intervista a Gino Strada

Io sono contro la guerra... Lo dico da lustri, sono contro la guerra e continuo ad essere contro la guerra.

Quindi anche contro un attacco per fermare gli attacchi di Gheddafi?

Io sono contro la guerra. Mi sembra chiaro cosa vuol dire essere contro la guerra, no?

Ma c'è la circostanza che lì si facciano morti tra i civili a opera di Gheddafi e che si debba fermare tutto questo.

E invece chi li fermerà mirerà diritto a Gheddafi, immagino, no?

Beh, nell'intento si vogliono colpire le basi militari.

E probabilmente neanche nell'intento di Gheddafi non si vogliono colpire i civili... Ma non è questo il problema, il problema è il ricorso allo strumento guerra.
Io sono contrario alla guerra per tante ragioni, una delle quali -non ultima- è che sono un cittadino italiano e ho una costituzione che ripudia la guerra.

Promemoria
Ci sono cose da fare ogni giorno:
lavarsi, studiare, giocare,
preparare la tavola,
a mezzogiorno.
Ci sono cose da far di notte:
chiudere gli occhi, dormire,
avere sogni da sognare,
orecchie per sentire.
Ci sono cose da non fare mai,
né di giorno né di notte,
né per mare né per terra:
per esempio, la guerra.

Gianni Rodari (1920 - 1980)

Sempre vigili

33 commenti:

  1. Le guerre portano solo vittime e distruzione,senza vinti e vincitori; anzi un vincitore è la stupidità umana.Saluti a presto

    RispondiElimina
  2. vero caro cavaliere...un abbraccio

    RispondiElimina
  3. Sono anch'io contro la guerra, tutte le guerre.
    Quest'ultima contro la Libia poi sa proprio di gioco sporco, un'affrettata risoluzione ONU fatta proprio per dare il la all'attacco, mentre le navi già erano sul mediterraneo.
    Il nostro voltafaccia poi ormai farà storia e paghiamo quello stupido errore del baciamano di Berlusconi.
    Bel post e bellissima l'intervista a Gino Strada.

    RispondiElimina
  4. Nel mondo ci sono altri popoli che vedono calpestati i loro diritti civili ma abitano Paesi dove non c'è petrolio.
    Mi sono bastate le vicende della seconda guerra mondiale per non volerne vedere ancora.

    RispondiElimina
  5. cara Doriana...chi ci ascolta???????

    RispondiElimina
  6. Caro monticiano...ci credo...questi sono folli!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  7. upupa, sai bene che sono d'accordo con te :)
    un abbraccio *)

    RispondiElimina
  8. Sono contro la violenza e contro le guerre...
    mi chiedo, però, come poter fermare chi uccide e non ha capacità di dialogare?

    RispondiElimina
  9. Gino Strada merita il Nobel. Ma é un medico, un umanista, un benefattore dell'umanità. Qualche volta l'ONU prende decisioni non dico giuste, ma possibili. Penso al Ruanda. O al Sudan. Lì intervenire, secondo me, era più che giusto, ma per evitare i massacri non c'erano aerei o carri armati da fermare con i missili. Nel caso Libia occorre vedere gli sviluppi.

    RispondiElimina
  10. Buon Giorno,
    il problema a monte che ogni popolo ha, è la scarsa lungimiranza nello scegliere i propri rappresentanti.
    Guardando lo scenario mondiale degli ultimi trenta anni, si rileva la diversità delle motivazioni che scaturiscono dalla guerra.
    Non più per conquiste, ma per rivoluzioni contro chi governa. E' indubbio che chi corre in aiuto dei rivoltosi il più delle volte lo fa per interessi economici.
    Ciò che ogni popolo dovrebbe combattere in primis è l'industria bellica, sempre più sofisticata , ma i popoli non sono saggi e le guerre non finiranno mai.

    RispondiElimina
  11. Grande post , condivido , grazie !!!

    RispondiElimina
  12. caro ventopiumoso...un abbraccio

    RispondiElimina
  13. cara Stella l'errore è stato fatto a monte con questo sanguinario ....tutti lo hanno accolto e riverito ben sapendo ciò che faceva al popolo...interessi che prevalgono sulla vita umana....

    RispondiElimina
  14. Caro Adriano l'ONU...quando è intervenuto nel Ruanda...se non sbaglio era troppo tardi...mi sembra che l'ONU...sia un pò "lento"...o no?

    RispondiElimina
  15. Cara Francy..hai ragione guarda come siamo messi noi con i rappresentanti .....

    RispondiElimina
  16. Caro Valerio...un abbraccio

    RispondiElimina
  17. anche Pupottina è contro la guerra
    buon inizio settimana ^_____^

    RispondiElimina
  18. grazie pupottina...buona settimana anche a te!!!!!!!

    RispondiElimina
  19. ....Non esiste una guerra buona e una pace cattiva.....
    Qui poi è il Petrolio il vero oggetto del contendere ..il che rende il tutto ancora piu' abominevole!!

    Bel post
    Un bacio

    RispondiElimina
  20. per TMO...petrolio...e la gente muore!!!!!!!!

    RispondiElimina
  21. Ciao Upupa e buona serata a te!

    Sicuramente c'è un mondo migliore ma nessuno lo rappresenta!

    Ecco perché, ancora oggi, si ricorre alla guerra per regolare contenziosi internazionali, nonostante millenni di storia dell'uomo abbiano insegnato che, la stessa, è orrore, sofferenza, distruzione e morte!

    E' un mondo dove un "premio nobel" per la pace, può continuare a mantenere i propri eserciti in nazioni dove la guerra è stata esportata per diffondere la "democrazia". Buffo, vero?

    E' un mondo dove quei Paesi che ieri srotolavano tappeti rossi per quello che è sempre stato un tiranno-terrorista, oggi lo definiscono "tiranno" e gli fanno la guerra.

    E' un mondo dove esistono Paesi assetati di risorse energetiche e per assicurarsele è pronto alla guerra.

    E' un mondo di Paesi in crisi economica profonda... e la guerra, oramai è storicamente assodato, è l'elemento di soluzione di quelle "crisi" perché fornisce notevole impulso all'economia di quegli stessi Paesi. Guerra, significa ricostruzione di infrastrutture e tecnologie, spartizione di risorse naturali, investimenti economici e finanziari! Significa economia che riparte...

    Prendo a prestito la domanda che hai fatto da me "...cosa dobbiamo fare?..."

    Se ad un TG ascolto le interviste di quei quattro non saprei come definirli che, oggi, nel tribunale di Milano hanno manifestato sostegno ad un plurindagato dalla vecchiaia oscena... ecco, Upupa, i nostri rappresentanti ce li scegliamo noi!

    Anche quelli che "fanno" la guerra!

    RispondiElimina
  22. Caro Carlo...sai bene che sono d'accordo con te...dobbiamo essere noi a cacciare chi non merita di guidare il paese...

    RispondiElimina
  23. AUGURI!!!!!!!!!!!!!!!!

    Senza di Te ...non so cosa avrei fatto!!
    La tua presenza come un faro nel tenermi ancora
    su questa terra....

    Grazie

    Buon Compleanno
    Ornella

    RispondiElimina
  24. Auguri Zietta

    oggi...un nostro caffè non ce lo avrebbe tolto proprio nessuno.....

    Un bacio ti raggiunga dall'infinito

    Buon Compleanno
    Niki

    RispondiElimina
  25. "Il raggio è riempito di miele
    i tuoi occhi sono pieni di sole.
    I tuoi occhi,mia rosa, saranno cenere
    domani, e il miele continuerà
    a riempire altri raggi.

    Non mi fermo a rimpiangere i giorni passati
    -salvo una certa notte d'estate-
    e anche l'ultima luce dei miei occhi azzurri
    ti annuncerà lieti giorni futuri.

    Un giorno madre natura dirà:"Mia creatura
    hai già riso, hai già pianto abbastanza".
    E di nuovo, immensa
    sconfinata, ricomincerà
    la vita, senza occhi, senza parola,
    senza pensiero........"
    (Hikmet)

    Buon Compleanno Auguri
    Giacomo

    RispondiElimina
  26. PER TMO... sei tu che lotti ogni giorno e fai in modo,anche se con immensa fatica,che il giorno venga dopo la notte,sei tu che vai avanti anche quando ti appare inutile...sei tu che ce la fai nonostante tutto...ricordatelo sei tu e nessun altro!!!!!!!!

    RispondiElimina
  27. Caro Niki...pagheranno tutto...un bacio

    RispondiElimina
  28. Per Giacomo...Tu nel turbine dei miei pensieri,nella calma del tuo tempo che non c'è più...e come essere nel tuo tempo se non nei pensieri...????????Ci sono sempre anche nell'assenza...

    RispondiElimina
  29. Io sto con Gino Strada. Non ci sono "se" e "ma"...

    RispondiElimina
  30. Son tornata per chiederti se posso mettere sul mio blog la vignetta di Vauro, quella del bimbo con stampella e volto tratteggiato. E' di impatto formidabile.

    RispondiElimina
  31. ma certo Sandra...non c'è problema!!!!!!!!!!!!un saluto

    RispondiElimina
  32. ABBASSO OGNI GUERRA.
    Sai che ho lavorato con Emergency alla costruzione del Centro pediatrico di Nyala in Sudan.
    E so che la pace non passa dalle armi ma dagli occhi delle persone.
    Buona settimana
    Paolo

    RispondiElimina