FRAGOROSO SILENZIO

giovedì 23 aprile 2009

25 Aprile....


25 Aprile
GIUSTIZIA E LIBERTA’

La libertà è come l’aria: ci si accorge di quanto vale quando comincia a mancare.
(Piero Calamandrei)

25 Aprile ,la festa nazionale di tutti gli italiani……rappresenta un giorno fondamentale per la storia della Repubblica italiana…
E’ l’anniversario della rivolta armata partigiana e popolare contro le truppe tedesche e i loro fiancheggiatori…La Resistenza fu una grande esperienza di partecipazione civile e politica per milioni di italiani,uomini e donne,che lottarono per ottenere la libertà,pace e giustizia. Sono proprio questi valori che la democrazia italiana vuole ricordare ogni anno ….
Festa per tutti?E’ una festa nazionale… Ma…….
Una festa nazionale è una festa sancita da una nazione per commemorare
lo Stato ……….
E che cos’è lo Stato?
Un “buon” cittadino e un po’ sognatore risponderebbe :la mia casa!
E’ il mio “luogo”…è dove vivo , lavoro, discuto, mi diverto, conosco e sperimento..
E’ il luogo del diritto,della legalità, della giustizia e dell’uguaglianza….
Sempre il “buon sognatore” direbbe…lo Stato siamo noi………
Io che del sognatore non ho niente e anzi…
....mi spiace polemizzare con qualcuno...ma lo Stato non siamo noi..o almeno questo Stato non siamo noi...lo hanno ben orchestrato per non essere "per e con" i cittadini,ma ad uso e consumo di chi lo gestisce!
Non mi riconosco in questo Stato che manda a morte i suoi cittadini con " esagerata"leggerezza...che autorizza e legalizza un potere legato alle più delinquenziali associazioni e quando gli si chiede chiarezza mette in atto una ferraginosa,costosa e illegale burocrazia per non rispondere. Non mi riconosco e non voglio confondermi con uno Stato che "ostacola","denuncia","picchia"i suoi "giovani" a favore dei "vecchi volponi" che non abbadonano mai la poltrona perchè ben remunerata... da "noi",trasbordante di privilegi….. e che emana Leggi mai a favore di chi non ha voce, di chi lotta per vivere e sopravvivere;Leggi che non hanno niente in comune con l'idea di democrazia. Uno Stato che non ha mai un "rigurgito" di diritto non mi rappresenta,anzi mi fa paura...Che Stato è uno Sato che non ascolta e non protegge i suoi cittadini? E' uno Stato che bara... è un baro della peggior specie...e la cosa più "delittuosa" è che ne paghiamo tutti le conseguenze!!!
Il 25 Aprile è un giorno che devono festeggiare tutti coloro che credono ai valori democratici,chi "sente e vive" per la libertà....il "tacco rialzato"o come lo chiamo io,"l'acchiappa consensi"non ha nulla da festeggiare,a lui non appartengono certi ideali...certi valori e certi sogni……
Come non appartengono a tante altre persone che rilasciano dichiarazioni come: "La Festa della Liberazione deve essere una festa che unisce, non una ricorrenza che divide. La democrazia italiana deve guardare con fiducia al futuro e con serenita' al passato".E continua “ Quello che pero' conta, dopo sessantaquattro anni, e' che a partire dal 25 aprile 1945 l'Italia fu ricostruita sui valori della liberta', dei diritti e della dignita' dell'uomo". .Il presidente della Camera……….
Belle parole?Peccato che restino solo parole vuote…..nei fatti leggiamo ben altro!

35 commenti:

  1. Cara Upupa, il 25 Aprile....
    quando siamo lontani ormai da quegli ideali...
    ci ammazzano ovunque, abusano del loro potere,
    tu sei semplicemente "massa" che serve per i loro scopi.... Ora a giugno come tante pecorelle si rivà a votare (per chi poi mi domando è un'omogeneità che spaventa..) si ripagano le tasse .... a questo serviamo a fare numero e a mungerci e a toglierci i figli se solo non fanno parte di quel gregge ... VERGOGNA ITALIA
    Ornella

    RispondiElimina
  2. Finchè resterà anche solo uno a commemorare su serio quella data, avrà significato.
    Uniamoci spiritualmente a chi lottò per quegli ideali e tutto il resto lasciamolo fuori.

    RispondiElimina
  3. per TMO..........profondamente vero!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  4. ..per Guernica....speriamo....io non mollo!!!!!!!

    RispondiElimina
  5. Sebbene trovo encomiabile interessarsi di politica, a me , personalmente, la classe politica italiana e frse in generale per quel che accade nel mondo, mi fa schifo!

    RispondiElimina
  6. Purtroppo sembra sempre di piu' che Sato e cittadini siano 2 cose differenti, identificando nello stato le istituzioni "politiche".
    Ci allontaniamo e facciamo il gioco di chi vuole il potere.
    Tu hai detto che lo Stato non siamo noi...
    io sarei piu' blasfemo... e se togliessimo queste giornate celebrative che servono solo a chi vuole strumentalizzare?
    Mi hai ispirato il post del 25 aprile... grazie

    RispondiElimina
  7. Abbiamo cacciato quei maledetti fascisti e sono rientrati subito dalla finestra, utilizzati per compiere le continue stragi.

    L'Italia Risorgerà! Ne sono sicuro, e noi con tutta la forza di volontà faremo sempre ReSISTENZA!

    RispondiElimina
  8. per tutti..........resistenza...resistenza....resistenza!!!!!!vediamo chi la spunta!!!!!!!!

    RispondiElimina
  9. ciao upupa, il 25 aprile è la festa degli eroi che hanno liberato il paese dal giogo nazi fascista. Adesso qualche poilitichetto della mutua dice che è una festa di tutti!! proprio per niente non sarà mai la festa di chi è iscritto alle liste di destra.

    ciao un abbraccio

    RispondiElimina
  10. BRAVO GIORDAN!!!

    E...vogliamo parlare del G8 all'AQUILA?????
    Quella povera gente non vedrà l'ora di spegnerli i riflettori e invece ce li accendono da tutto il MONDO!!! Umanità zero ... solo strumentalizzazioni....Lì ci sono famiglie che piangono 295 morti.....
    Ciao Ornella

    RispondiElimina
  11. .bravo Giordan...sono con te...
    per TMO....VERAMENTE L'ACCHIAPPA CONSENSI PENSA CHE ALL'aQUILA NON CI SIANO I NO GLOBAL...POVERO ILLUSO!!!!!!!!LE FAMIGLIE PROVATE HANNO TUTTO IL MIO "PENSIERO"

    RispondiElimina
  12. Resistenza...e un pensiero per i morti che ci regalarono la Liberazione!

    RispondiElimina
  13. x Stella,
    Loro ce l'hanno regalata e noi???? Forse le cose devono essere sudate per essere apprezzate....hai dato uno sguardo alla mia lista?? Vienila a vedere e poi parliamone!!
    Un grosso bacio e un abbraccio
    Ornella

    RispondiElimina
  14. x Upupa,
    ti ho risposto sull'Incarcerato .....
    Ieri sò che sei stata di nuovo all'Aquila, il tuo OTTIMISMO ti forse deriva da un incontro con Silvio??? Una risata e i problemi si risolvono?? Ottimismo ed è "LIBERAZIONE"
    Liberazione è poter parlare, Liberazione è non dover aver paura di raccomandate che ti minacciano, Liberazione è che i giornali si occupino non del "Grande Fratello" ma di morti sospette, di Omicidi che ti spacciano per suicidi... Liberazione: "la restituzione della libertà o della normale funzionalità, o anche dell'allontanamento o l'eliminazione di quanto costituisce motivo di ostacolo o di obbligo. La conquista o la riconquista di una posizione di autonomia o di appagamento spirituale." definizione del DEVOTO-OLI
    Lontani mille miglia oggi dal significato...
    Ti abbraccio
    Ornella

    RispondiElimina
  15. Hai ragione, quante chiacchiere! Condivido Giordan.
    Buon 25 aprile, di parte s'intende!

    RispondiElimina
  16. per TMO..........il mio ottimismo non deriva dalle risate dell'accalappia consensi....deriva da una grande necessità.........non impazzire di fronte a tante crudeltà.........

    RispondiElimina
  17. SEMPRE RESISTENZA!!! Buon 25 aprile, a presro

    RispondiElimina
  18. Un grazie per l'apprzzamento delle citazioni ma soprattutto, oggi, ricordiamo tutti i caduti per la nostra liberazione.
    ONORE AI PARTIGIANI ORA E SEMPRE VIVA LA RESISTENZA

    RispondiElimina
  19. Non è vero, non sono d'accordo, mi dissocio, mi oppongo. Il 25 aprile è una ricorrenza che onorano solo coloro che si riconoscono nei suoi valori e nel suo significato. Altrimenti tanto valeva festeggiare l'8 settembre.
    Ciao

    RispondiElimina
  20. ........grazie a tutti..un abbraccio

    RispondiElimina
  21. UPUPA
    Un post davvero bello ...Dice tutto!!
    E come ha scitto il monticiano

    ONORE AI PARTIGIANI ORA E SEMPRE VIVA LA RESISTENZA...
    BUON POMERIGGIO...LINA

    RispondiElimina
  22. Buona Liberazione anche a te. resistere sempre e comunque.

    RispondiElimina
  23. UPUPA
    Questa giornata per me è stata sempre
    di grande commozione , ma quest'anno
    sono un pò delusa .
    Appena sveglia ho dato uno sguardo ai programmi della tv nulla che
    ricordi il 25
    aprile.
    Eppure ricordo che fino a qualche
    anno fa durante la giornata era
    sempre presente
    qualche film
    (e ce ne sono tanti davvero belli)
    che ricordava questa
    giornata; per non
    parlare poi della mia infanzia
    piena anche di programmi
    giornalistici oggi niente
    di tutto questo .
    Comunque non mi
    rassegno ai tempi e continuo
    a commemorare i tanti caduti
    sperando che almeno stasera
    faccio un film per non
    dimenticare ... intanto
    buon 25 aprile a a te e a tutti,
    viva la liberazione .
    Ma adesso ne sarei contenta
    se celebrassimo anche
    il giorno della
    liberazione da tutte
    le mafie....Ma da come siamo
    messi...mi sembra
    impossibile , dal nostro
    presidenze B....di strada
    non ne faremo molto ...verso
    la liberazione ....CIAO
    E BUONA SERATA..LINA

    RispondiElimina
  24. 25 aprile 1945.
    Quel giorno è stato sconfitto il fascismo, sono stati scacciati i nazisti.
    C'è un solo modo per celebrare degnamente il Venticinque aprile.
    Basterebbe che ogni giorno, 365 giorni all'anno, ci impegnassimo tutti nel rispettare, nel difendere, e nel pretendere che siano rispettati i valori della Costituzione.
    I diritti e i doveri di ciascuno di noi.
    Ora siamo noi a dover difendere la nostra libertà.
    Ora e sempre resistenza

    RispondiElimina
  25. ...cara solopoesie..ormai la Rai fa quello che B ordina...quindi solo buffonate.....
    Cara Rosa...hai perfettamente ragione...ma secondo me manca la coscienza civile,una coscienza che ci farebbe tuti lavorare pere il nostro paese ...per renderlo più libero,più rispettoso della dignità di tutti

    RispondiElimina
  26. resistere..resistere..re si ste re!

    RispondiElimina
  27. pro Abruzzo..........sempre!!!!!!!!!!
    sempre vigili

    RispondiElimina
  28. Complimenti
    previsione azzeccata. Il messaggio lanciato da Silvio, su assist di franceschini, è stato proprio quello di stravolgere il significato della festa per far avanzare l'dea che tutto è superato. Resta solo Lui che è lo Stato, la Libertà e l'Italia. Costituzione sovietica, istituzioni intralcio, democrazia optional. Proprio quello per cui lottarono i resistenti, no? Solo la sua facciaccia e l'ignoranza pecorona diffusa potevano far accadere quel che è successo ieri. Con la cortese e gratuita partecipazione della direzione pd, ovviamente!

    RispondiElimina
  29. caro marus..benvenuto!
    io non mi vergognerò mai abbastanza di queste facce da.....

    RispondiElimina
  30. grazie per la condivisione del mio pensiero. Mi sento offeso direttamente quando dei sciacalli infangano la resistenza o peggio vogliono dare il vitalizio di 200 € ai repubblichini con i riconoscimenti nazionali... e il tappo fa finta di non sapere nulla...

    DOBBIAMO ANCORA RESISTERE E SCRIVERE E' RESISTERE AL RISCHIO DEL SILENZIOSO E VELATO RITORNO DEI FASCI

    CIAO A TUTTI UN ABBRACCIO ESTESO

    RispondiElimina
  31. Già la libertà vera dobbiamo ancora conquistarla.... E chi cerca di fare revisionismo non fa che dimostrare questa tesi.

    RispondiElimina